www.gruppocanoeroma.it > Canoa e Kayak in Mare


PAGAIALONGA TRA DOLCE E SALATO
incontro mare - fiume lungo le spiagge di Ostia
e intorno all'Isola Sacra di Fiumicino
5 e 6 giugno 2004

 

Le giornate del 5 e del 6 giugno sono state particolarmente intense per i componenti dell'Outrigger Team del Gruppo Canoe Roma. Si è svolta infatti a Ostia la seconda edizione della "Pagaialonga" evento organizzato dal nostro Gruppo e aperto non solo a tutti gli appassionati di canoa polinesiana e di kayak da mare ma anche al pubblico più vasto di coloro che sono per il momento solo incuriositi da queste discipline sportive.

La manifestazione prevedeva nella prima giornata delle prove in acqua con le canoe polinesiane a quattro posti aperte a tutti e nella giornata successiva una "pagaiata" - riservata ai più esperti - sull'impegnativa distanza di 30 km da Ostia a Fiumicino e ritorno circumnavigando l'Isola Sacra.

Il sabato mattina ci siamo quindi trovati tutti sulla spiaggia dello stabilimento "Tibidabo Beach" - nostra base per tutto l'anno - dove abbiamo sistemato il nostro gazebo, le nostre tre OC4 e una delle due OC6. In pochi minuti le canoe, in particolare la OC6 con i suoi 13 metri e mezzo di lunghezza, sono state circondate da decine di bagnanti incuriositi e moltissimi sono quelli che hanno chiesto di provarle e che due alla volta - accompagnati dai nostri esperti timonieri - sono saliti in canoa per una lezione davanti alla spiaggia.

Dopo una breve pausa all'ora di pranzo le lezioni sono riprese alle 15:00 per continuare fino alle 17:00. A questa punto chi aveva partecipato alla lezione ha potuto cimentarsi nella sua prima gara in canoa polinesiana: abbiamo formato degli equipaggi di tre persone ciascuno che - guidate da un timoniere - si sono affrontate sulla distanza di 200 m. Il clima è stato di grande allegria ma anche di agonismo e alla fine ha prevalso, seppure di poco, l'agguerrito equipaggio formato da Martina, Roberta e Alessia che si sono aggiudicati l'ambito premio: una canottiera con i colori del Gruppo Canoe Roma.

Alla fine della giornata il conto delle persone salite in canoa ha raggiunto quota 80, con età comprese tra i sette e i 70 anni a dimostrazione del fatto che la canoa polinesiana è non solo uno sport divertente ed entusiasmante ma anche che è accessibile a chiunque voglia - sotto la guida di persone esperte - mettersi alla prova con questo modo nuovo di andare per mare.

 

Giretto "didattico" con Chicca capovoga

Il tavolo delle iscrizioni

Antonio vara un equipaggio

Tre "girls" entusiaste provano l'OC4

Il rientro di uno degli equipaggi

Antonio preso d'assalto al tavolo delle iscrizioni

Betty in versione "docente"

Gustavo e Michele (da Ancona)

L'arrivo di una delle sfide

Il rientro dopo la faticata

Chi esulta...

... e chi meno

Un arrivo al fotofinish

Valerio capovoga soddisfatto

Hanno vinto quelli dietro

L'arrivo della finalissima

I secondi classificati: Valerio, Martina e Tommaso con Betty

L'equipaggio vincitore: Martina, Roberta e Alessia con Marco

E alla fine delle gare: aperitivo...

e tutti a cena!

Guarda altre foto delle gare

La domenica si è invece svolta la "Pagaialonga" vera e propria: alle 9:00 - come da programma - ci siamo trovati alla Nuova Pineta: oltre al Gruppo Canoe Roma al gran completo c'erano numerosi altri canoisti polinesiani e non. Alle 10:00 abbiamo preso il largo con tre OC4, una OC6 e alcuni kayak: Piero, Daniele, Chicca, Gustavo, Nino e Betty sono sulla "sei posti", Valentino, Patrizia, Maurizio e Antonio sull'OC4 celeste, Antonello, Laura, Massimo e Marco sull'OC4 verde e Giulio, Barbara, Sergio e Gianni su quella bianca.
Costeggiate tutte le spiagge di Ostia, dopo 6,5 km raggiungiamo Fiumara Grande - la foce sud del Tevere dove qualcuno si concede un bagno involontario: la superiamo e costeggiando arriviamo dopo 10,5 km. al Canale di Fiumicino, la foce nord del "biondo fiume". Entrati nel canale attraversiamo l'abitato di Fiumicino tra la curiosità di chi ci vede passare. Una volta terminato il centro abitato il Tevere ci mostra un fascino inaspettato con le sue rive ricche di una vegetazione lussureggiante che fanno passare per un poco in secondo piano la qualità dell'acqua del fiume, tutt'altro che invitante. Pagaiamo allegramente nonostante una leggera pioggerella. Il famoso "appetito del canoista" comincia a farsi sentire ma per fortuna siamo quasi arrivati "Dar Balena", il ristorante lungo il fiume dove abbiamo prenotato per il pranzo e dove mangiamo al fresco: abbiamo percorso finora 18 km.
Dopo un paio d'ore passate tra chiacchiere, piatti di pasta e bicchieri di vino ci imbarchiamo nuovamente: proseguiamo con il giro dell'Isola Sacra fino ad uscire in mare a Fiumara Grande. Da qui costeggiando le spiagge affollate di bagnanti domenicali arriviamo in meno di un'ora al Tibidabo dopo 30 km. dalla partenza.

Appuntamento al 2005 con la "Pagaialonga".

La flotta e gli equipaggi prima della partenza

L'ammiraglia prende il largo

Giulio, Barbara, Sergio e Gianni

Sergio e Barbara

Patrizia, Maurizio e Antonio

Piero e Daniele

Bagno fuori programma

L'ingresso nel Canale di Fiumicino

Le prime pagaiate nel Tevere

Antonello, Laura, Massimo e Marco

Giulio, Barbara, Sergio e Gianni

Il tratto più bello...

Piero, Daniele, Chicca, Gustavo, Nino e Betty

Approdiamo "dar Balena" per il pranzo

Le forchette scalpitano nell'attesa

A Fiumara Grande prima di uscire di nuovo in mare

Fiumara Grande

Giulio, Barbara, Sergio e Gianni

Sulla spiaggia del "Tibidabo Beach"

 

 

 

 

Altre uscite in questa zona in gruppocanoeroma.it
13 novembre: FIUMICINO - ISOLA SACRA
7 novembre 2010: FIUMICINO - ISOLA SACRA

22 novembre 2009: "FIUMICINO - ISOLA SACRA"
14 e 15 giugno 2003: "PAGAIALONGA TRA DOLCE E SALATO"
20 gennaio 2002: Da Ostia all'isolotto di Fiumara Grande km 22
13 gennaio 2002: Da Ostia a Fiumicino (Ultima Spiaggia) 19 km

 

Torna indietro

 

Home

Privacy e Cookie Policy