www.gruppocanoeroma.it > Canoa e Kayak in Mare


DA TALAMONE A CALA FORNO
Pagaiando nel Parco dell'Uccellina (GR)
1 luglio 2018

 

Il Ponte dei Santi Pietro e Paolo un'occasione troppo ghiotta per stare a casa: pagaia in spalla e si va a Talamone. Fabrizio e Rossella, Giovanni Pes, Marzio, Paoletta, Giuseppe e Roberta, Francy e Luigi "capriola" si ritrovano presso il campeggio situato sulla spiaggiona di Talamone, molto amata da chi pratica kite-surf per la posizione benedetta dal vento quasi perenne. Il campeggio ben fornito di servizi e piscine, ed ha una posizione strategica sulla baia - meriterebbe una sosta pi lunga.

La prima giornata si dedica al Parco dell'Uccellina: un tratto in bus poi qualche chilometro a piedi nel "tombolo" e si arriva su una spiaggia enorme e poco frequentata. La sabbia chiara e sottile, l'acqua limpida e con una secca che sembra non finire mai. Una giornata di ozio al sole, che meraviglia. In serata passeggiatina a Talamone e cena alla sagra del cinghiale - meno male che il camper di Luigi pieno di liquore al mirto!

Il secondo giorno ideale per una bella pagaiata verso Cala Forno. Con un goffo "imbarco svizzero marino" ci caliamo in acqua da una scogliera e partiamo. Lungo il percorso ci imbattiamo in un folto gruppo di pagaiatori, dotati dei pi svariati mezzi di navigazione: canoe marine, plasticoni, SUP, fluviali, sit-on top, canoe a pedali e persino una canoa da discesa. Pausa pranzo sulla spiaggia dove troneggia un enorme tronco: vederlo e pensare di replicare la foto "storica" un tutt'uno. Et voil ecco i due scatti con attacco a destra e attacco a sinistra. A malincuore ci rimbarchiamo per avviarci al ritorno - questa volta c' vento contrario e si fatica un po'.

Sulla via del ritorno a Roma il gruppo si sfalda e ciascuno cena dove vuole - a noi tocca un agriturismo nei pressi di Tarquinia - altro posto in cui tornare.

Roberta Bussadori

 

     
     
     
     
     
     
     
     
     
 
     
 
     
     

 

Torna indietro

 

Home

Privacy e Cookie Policy